MyzharBot è un progetto di ricerca personale iniziato molti anni fa e giunto oggi alla sua quarta versione.

MyzharBot nasce con lo scopo di studiare algoritmi di navigazione autonoma basati sulla fusione di dati sensoriali visivi, spaziali e inerziali.

Nella sua ultima versione MyzharBot è dotato di una stereo camera Stereolab ZED che gli permette di acquisire contemporaneamente informazioni visive e spaziali dell’ambiente che lo circonda, ricostruendone la mappa e contemporaneamente rilevando la posizione di ostacoli statici e dinamici. La potenza di calcolo necessaria per l’elaborazione dei numerosi dati provenienti dai suoi sensori è fornita dalla potente Nvidia Jetson TX1. Il software di alto livello per il controllo di MyzharBot è basato sul framework ROS, mentre il software di basso livello per il controllo dei motori gira sulla piccola e potente uNav di Officine Robotiche.

Un batteria di 4 sensori ultrasonici gestiti da una scheda STm32-nucleo32 garantisce una navigazione autonoma sicura di MyzharBot qualora i limiti intrinsici del sensore ottico stereo visivo non permettano la rilevazione di ostacoli molto vicini.

La meccanica attuale permette un utilizzo sicuro in ambienti outdoor secchi (non è ancora waterproof) è il risultato di anni di progettazione e riprogettazione per la correzione di errori e il miglioramento di molte caratteristiche “non perfette”. Ci sono ancora molte cose da migliorare e la v4.1 non è sicuramente l’ultima e definitiva.

MyzharBot, insieme a Panther e 4UDE di Raffaello Bonghi, è parte del programma “Jetson Champs” di Nvidia ed hanno partecipato insieme a due edizione (2015 e 2016) della conferenza internazionale GTC di San Jose in California, esposti nello stand Nvidia come esempio di utilizzo delle sue schede embedded basate su SoC Tegra K1 e Tegra X1.

MyzharBot-v4.1

di Walter Lucetti
dimensioni 40x40x30 cm
sito http://myzharbot.robot-home.it/
provenienza Massa
MyzharBot
Tag:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*