Ecco come nasce la Rita’s Dolls House, breve racconto di un papà robottaro.

Dicembre 2015. Rita, mia figlia scrive una letterina a Babbo Natale chiedendo una casa di Barbie™. Faccio un giro per vedere i prezzi. La più piccola di tutte costa circa 130 euro. Le più belle superano i 300 euro. Tutte hanno in comune alcuni elementi: sono rosa, realizzate in plastica, non hanno niente di tecnologico. Di tutto questo ho deciso di tenermi solo la prima caratteristica perché il resto non mi piaceva.

Babbo Natale risponde con un pacco contenente alcune assi in legno, dei pannelli, barattoli di vernice e un foglio con su scritto: “La casa è troppo grande non riesco a portarla. Perché non ne costruisci una tu insieme a papà? Qui c’è tutto il materiale“.
Dopo circa 100 ore di lavoro/debug (a cui i bambini hanno contribuito!), ed una spesa totale di €160 il risultato è quello che vedete.

Descrizione tecnica della Rita’s Dolls House

La casa è alta un metro e venti, con 5 stanze quasi cubiche di 30 cm di lato e un terrazzo.Alcuni elementi di arredo sono stati realizzati in proprio, altri sono accessori originali, come la cucina che è una vecchia cucina di Barbie™ anni ’80.
Ogni stanza è illuminata da 5 led bianchi ad alta luminosità inseriti in una controsoffittatura. Il terrazzo ha 8 led rosa ad alta luminosità che la illuminano dal basso. Al centro della casa è presente un’ascensore elettrico.
Il cervello della casa è costituito da un Microcontrollore ad 8 bit PIC16F722 che si interfaccia con:
• Ricevitore Bluetooth per la comunicazione con l’app android
• Mosfet per l’accensione delle luci
• Ricevitori IR per rilevazione presenza ascensore ai piani
• H-Bridge per la commutazione del verso motore ascensore
L’accensione delle luci e il movimento dell’ascensore da remoto è gestito tramite un’applicazione Android su tablet, la comunicazione avviene tramite Bluetooth con un protocollo seriale a 9600 baud ed è bidirezionale: l’applicazione invia i comandi alla CPU, che a sua volta invia risposte all’applicazione. L’argano dell’ascensore è realizzato con un motoriduttore 12V 200RPM accoppiato, tramite giunto flessibile, ad un asse in acciaio da 8 mm montato in un cuscinetto a sfera.

di Giovanni Bernardo
dimensioni 120(H)x40(P)x80(L) cm
sito http://www.settorezero.com/
provenienza Caserta

Rita's Dolls House

Rita’s Dolls House

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*